Non sarò più bambino – estratto

«No… non voglio… che voi… voi non mi lascerete?»

Non fui abbastanza chiaro, mia madre non capì cosa volessi dire e io non fui nemmeno in grado di spiegarlo, continuavo a singhiozzare tra le lacrime, tenendo gli occhi chiusi, come se davanti a me non ci fosse nessuno e mi trovassi ancora nell’incubo… solo.

«Ma… cos’hai sognato di tanto brutto»

Riprese mia madre accarezzandomi il volto solcato da incessanti lacrime.

«Era brutto, tutto buio… ero solo, non so dove, e una voce brutta, cattiva, mi diceva:

“Non hai nessuno, sei qui con me… solo”

Era allegra, cantava e sembrava così vera»

Continuavo a singhiozzare nel dire quelle parole.

«No, tesoro non fare così… continua dai, non temere ci sono io ora qui con te»

Informazioni su wp_4591263

Piero Sardo Viscuglia nasce ad Agrigento nel 1985. Si avvicina presto alla scrittura poetica; con la poesia ottiene i suoi primi successi. Si diploma in Socio-Psico-Pedagogia nel 2004 e l'anno successivo viene nominato Assessore presso il Comune di Racalmuto. Si trasferisce ventenne a Vercelli dove insegna nella scuola primaria fino al suo trasferimento a Roma dove vive ormai da anni. Nel 2007 esce "Non solo Parole" per la Nicola Calabria Editore. Ad esso segue il suo primo romanzo "Gli occhi del Gatto" edito nel 2009 da La Riflessione di Cagliari. Nel 2012, per il Centro Studi Tindari, esce la sua prima raccolta poetica "Crescere, 20 anni". Nel settembre 2015 il primo E-Book "Unico Testimone" edito per la Dreams Entertainment in esclusiva per Amazon. "Unico Testimone" esce adesso per "IlMioLibro" nella sua versione cartacea aggiornata
Questa voce è stata pubblicata in Estratti di Silenzio e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.