Un’altra diva si spegne

Ordinato caschetto di lucente sole

quel tubo catodico illuminavi di gentilezza

sei entrata compagna di inseparabili anni

nelle case dove sei stata immagine per tutti

guida di generazioni ammiranti.

Brillavi sulla tua strada consapevole

umile testimone dell’Aura Diva, ti ammantava.

Nella consueta tua grazia, nel tuo umile silenzio

hai celato gli ultimi istanti del tuo

fragile ormai vivere. Spente le luci

abbandonata all’abbandonare la ribalta

sul tuo ultimo viaggio hai lascito incredule

lacrime d’ammirazione

delle sonate a memoria rimaste

un tributo in tutta Roma si è spanso

l’applauso più lungo dovuto atto

a te Diva di tutti.

Informazioni su wp_4591263

Piero Sardo Viscuglia nasce ad Agrigento nel 1985. Si avvicina presto alla scrittura poetica; con la poesia ottiene i suoi primi successi. Si diploma in Socio-Psico-Pedagogia nel 2004 e l'anno successivo viene nominato Assessore presso il Comune di Racalmuto. Si trasferisce ventenne a Vercelli dove insegna nella scuola primaria fino al suo trasferimento a Roma dove vive ormai da anni. Nel 2007 esce "Non solo Parole" per la Nicola Calabria Editore. Ad esso segue il suo primo romanzo "Gli occhi del Gatto" edito nel 2009 da La Riflessione di Cagliari. Nel 2012, per il Centro Studi Tindari, esce la sua prima raccolta poetica "Crescere, 20 anni". Nel settembre 2015 il primo E-Book "Unico Testimone" edito per la Dreams Entertainment in esclusiva per Amazon. "Unico Testimone" esce adesso per "IlMioLibro" nella sua versione cartacea aggiornata
Questa voce è stata pubblicata in home, PARLIAMONE e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.